Calipso con dolore … scelgo ancora il mare.

Liberamente ispirata alla chiacchierata finale tra Calipso e Ulisse. Prima Che questi poi riprenda il mare, di nuovo, per l’ultimo pezzo prima di tornare a casa.

ulisse_e_calipso_20140617_1440828418Calipso:  Penso io a te
non soffrirai
non morirai
non soffrirai.

Mi prendo cura di te
riconosci il mio potere.

Prendere o lasciare
me o la morte
la sofferenza ti aspetta
e la vecchiaia

Amami non morirai
amami …firma qua.

Risultato grantito
formula collaudata
soddisfatto garantito
nessun rimborso
nessun reclamo.

E’ il momento di decidere
prendere o lasciare
vivere o morire
entrare o uscire.
…..

Ulisse:  dammi due legni per favore
ed una corda per poterle legare
il tempo è propizio
non ho più godimento nel mio cuore
non voglio restare
voglio andare
smettere di errare
ho visto abbastanza
ho sofferto a sufficienza

Tutto questo mi seduce
vorrei tanto esser pazzo e accettare

ma voglio andare
riprendere il mare
forse soffrire ancora
ancora piangere e penare
non posso farci niente
se resto sarò pure immortale
ma ho bisogno di nascere e di morire
ogni giorno e tante volte in un ora
il mio viaggio ed il mio dolore
hanno un senso …un onore…
un odore…e questo pure mi seduce
mi fa morire …ardere il cuore
desiderio di creare
fare di me qualcosa buona
essere e divenire.

Preferisco esistere
…ecco la sua penna.

Scappo via dalla sua vista
prima che me ne penta.

Addio Venere.

daZeroaInfinito.com…che tornando indietro nelle pagine del mio blog ho ritrovato questa cara poesia. L’immagine non è mia, è trovata in rete e cerca cerca sono approdato a questo link http://www.graziacalabro.it/1/photo-gallery/dipinti/serie-mitologia/ulisse-e-calipso-255.

Pubblicato in Poesia, Racconti dalla Zattera | Contrassegnato | 1 commento

Poco serio…sul serio.

Il gioco ci aiuta a non prenderci troppo sul serio in modo “serio”.

 

daZeroaInfinito.com…esplorando e seguendo il flusso di un idea itinerante narrante esplorante giocante …ante…ante…ante

Pubblicato in Tutte le Categorie | Contrassegnato , , | 2 commenti

NarraAscoltaStorie_22   Giochiamo?

GUSTAVO♡ Tu pensi si possa fare qualcosa?
IRENE☆ Si, credo sia possibile
G♡ A me pare non ci sia tanto altro da dire. La mia vita ormai è segnata dal mio dolore.
I☆ Comprendo, ma qui e ora possiamo esplorare possibili soluzioni?
G♡ In che senso?
I☆ Lavoriamo insieme a esplorare delle ipotesi a partire dalla soluzione che desideresti anche se ora non è realizzabile?
G♡ tipo fantasie, ipotesi.
I☆ Certo, possiamo visualizzare ciò che vorrei. I cambiamenti che potendo faresti e le decisioni che potendo prenderesti.
G♡ Una specie di gioco, quindi.
I☆ Si, giochiamo.
G♡ Però…sei brava, grazie sento che questo mi aiuta.
I☆ Prego.
G♡ Da dove iniziamo, e con cosa?
I☆ Scegli, con il tuo stile.

daZeroaInfinito.com … rendersi disponibili ad amarsi, anche per gioco anche per scherzo. Che tanto  se nulla può cambiare tanto vale provarci comunque. Ma vietato farsi male, che giocare è una cosa serie e richiede attenzione e amore. 

Pubblicato in IlNarrAscoltaStorie, Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , | 2 commenti

Posso liberare la tigre

lop-228Sogni ad occhi aperti

Lusinghe ad inconfessabili FOLLIE mentali

Tigri appollaiate sul presente

Compagne di viaggio

A risvegliarci al secondo finale

Per riaprire gli occhi

Per rimanere sveglio

  Tutto serve per crescere

Che piaccia o meno

Ognuno la sua storia speciale

Ognuno la propria tigre da accudire
Per svegliarsi, liberarsi.

daZeroaInfinito.com…che non ho altro da aggiungere Vostro Onore

Pubblicato in Poesia, Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Amico Fragile_Fabrizio dè André

Mi chiedo solo “Come ho fatto a non pubblicarla sino ad oggi?”.

Vabbè…mi perdono.

Che non è mai troppo tardi.

daZeroaInfinito…pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra, una penna o una tastiera. Qualcosa da suonare e raccontare, più o meno reale più o meno buona e intonata. Di possibilità ecco cosa è fatta la natura umana, di scelte e decisioni…semplicemente, forse.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Buona Pasqua e Pasquetta

Tanti Auguri a tutti quanti
Followers e semplici passanti
Che ci conosciamo tanto o per niente, davvero non fa niente 
In questi giorni che volano colombe e bombe
Mando i miei auguri per le cose belle di oggi e per quelle future 
Non dimentichiamo mai di sognare, sperare e lavorare per realizzare
il meglio...qualunque esso sia. 

Pubblicato in Tutte le Categorie | 4 commenti

Franco Battiato – L’ombra della luce

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

E se avessimo bisogno proprio di Kim e Donald?

01Perchè?
Io credo che siamo di fronte ad un conflitto di contrappostizione tra ottusità da cui si deve venirne fuori, ad ogni modo. Ad oggi non è stata trovata nessuna soluzione.
Penso tra me “E se io fossi la vita e volessi crescere ed andare avanti? E se crescere e realizzare il mio progetto avessi bisogno di trovare una risoluzione ad un blocco conflittuale che magari mette a rischio il progetto stesso?”. A questo pensavo tra me e poi mi sono detto che a motivo di questo bisogno utilizzerei ogni possibilità che mi capita.

Allora vuoi vedere che abbiamo bisogno di loro e della loro stupidità?

daZeroaInfinito.com…che teoricamente ci può stare ma mi appello alla imprevedibilità ed alla creatività della vita per la miglior soluzione. 

 

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Le Nostre Decisioni Incrollabili

Eccedere nell’ascolto di questo contributo produce buonumore e serenità. 

daZeroaInfinito.com …che ho dato un piccolo contributo alla creazione di questo bello e forte documento audio Buon ascolto a tutti

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

#NarraAscoltaStorie_21.           Zero Uno Due Tre Quattro Cinque Dieci Cento…Infiniti Passi. 

In questi giorni nel quartiere Ponte di Nona a Roma sale in cattedra la legalità. Eventi e dibattiti ma soprattutto la scuola ed i bambini attivamente impegnati a ricercare esprimere e declinare il tema nelle sue grandi qualità. Rispetto, responsabilità, sostegno, partecipazione e impegno.  L’evento continua e intanto oggi tutta la comunità  si è  ritrovata x saltare insieme in un Flash Mob per rinforzare il coraggio che serve per vincere le illegalità. Clou della settimana la intitolazione della scuola a Peppino Impastato.

daZeroaInfinito.com …reporter a riprendere e orgoglioso di vedere mia figlia piena di gioia urlare al cielo uno due tre quattro cinque dieci cento passi…perché il coraggio è un bel ritmo.

Pubblicato in IlNarrAscoltaStorie, Tutte le Categorie | 5 commenti

Stop Guerre

Ed io da che parte sono?
Da nessuna.
Io sono contro la sua esistenza…
Ho paura che il mio punto di vista ad essa interessa un fico secco.
La predisposizione alla guerra è condizione umana.
E prego che passi.
Che come la MalaStagione passi.
Stop Guerre
Scrivo intanto
Dico qualcosa
Prendo posizione
Prego che passi
come la MalaStagione.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , | 2 commenti

Good Morning

daZeroaInfinito.com… di tecnologia e di penna

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti

Solo Alba, Ora.

Vorrei…svegliarmi presto
avere tempo in più
Vorrei… svegliarmi piano
senza fretta
scegliere di uscire
correre nel parco
Vorrei…osservare e camminare
con il mio ruolo nel cosmo
con il mio ritmo
respirare e sudare.
Vorrei…
ah già ma io posso!
Meraviglia.
Vorrei …beh vediamo…
non faticare ecco, lo vorrei.
Vorrei …ma ho timore
che tutto questo è utopia
del mattino
ogni giorno
quando solo vorrei
non interrompere
il sogno
e il sonno.
Vorrei …mah…
ohooooo meraviglia di nuovo luce
solo alba
ora.

daZeroaInfinito.com …che quando ho bisogno di uscire presto ci stà che imprecoun pochino e mi lamento un tantino. Ma poi, meraviglia! Le luci del mattino ed il loro piacere esclusivo, il primeggiare del sole dietro i monti Est di Roma, le luci fioche della notte, il profumo dei caffè e dei cornetti caldi. Meraviglia di piacere e e penso alla bellezza, delizia per i miei occhi e cuore e fonte di sicuro di tanti sogni ancora e ancora. Ed è solo l’alba ora.

Pubblicato in Poesia, Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Giorgio Gaber – Quando sarò capace d’amare”

Come cullato
Ascolto e mi muove dentro sempre un piacere
Silenziosamente per me di nuovo…Gaber.
daZeroaInfinito…poco prima dell’inizio ripetitivo del tempo, spazio e ritmo metropolitano

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Cosmo Art e Lavoro- Quel Collega insopportabile

Un nuovo podcast
realizzati nell’ambito del progetto di comunicazione
che l’istituto solaris sta portando avanti.
Gli ambienti di lavoro sono dei laboratori particolari
ne accadono davvero tante.

Buon Ascolto a tutti e grazie Claudia Carducci che lo ha realizzato.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Cosmo Art e Counseling -Divenire Artisti della Vita

Trovo molto belli e preziosi questi podcast
realizzati nell’ambito del progetto di comunicazione
che l’istituto solaris sta portando avanti.

Buon Ascolto a tutti e grazie Claudia Carducci che lo ha realizzato

https://www.youtube.com/watch?v=TgfE3uCLinU

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Non è mai troppo tardi

Dopo un nuovo attentato di nuovo il tema immigrazione.
Risorsa o minaccia? Chiusura o integrazione?
La paura si fa sentire ed in tanti gettano benzina sul fuoco di un tema che non da oggi ma da sempre è stato un tema difficile da trattare e da gestire, il rapporto con l’altro da noi, con chi viene da una terra diversa, con chi ha un altro colore di pelle, con chi ha cultura diversa.
Non mi risulta di avere mai letto che su questo tema l’umanità abbia saputo trovare una soluzione buona e umana, o forse mi sbaglio e mi auguro di sbagliare davvero e quindi sin da ora chiedo scusa per la mia ignoranza.

Assistiamo a una continua ricerca di soluzioni di testa per sfuggire alla paura, costruzioni di muri e invii di eserciti armati da una parte così come dall’altra similarmente vengono compiute azioni che feriscono in una contesa che non so quando ha avuto il suo momento iniziale e che volerlo cercare oggi mi pare davvero inappropriato e senza senso.

E’ un fatto umano? No, io non credo e non lo voglio pensare.
Ogni volta che nuovamente veniamo subbissati di parole ed immagini che alimentano il terrore ecco che di nuovo parte la narrazione ed il confronto delle soluzioni da applicare per risolvere alla radice quello che ormai si chiama “il problema”.
Le persone che vivono il mondo sono oggi “il problema”, questo si è  un problema!
Siamo tutti, in termini generali, “il problema” di un altro, ognuno di noi è “potenzialmente” la causa del problema di un altro. Non un problema reale, sia ben inteso, ma di questo passo chiunque è diverso da noi diventa il capro espiatorio su cui poter proiettare e buttare addosso le responsabilità per tutto ciò che non va come vorremmo, le cause dei nostri “problemi”.

Ma non è troppo tardi, non è mai troppo tardi per invertire la rotta.
Sento sempre dire che la soluzione è aiutare le persone nelle loro terre, aiutarle a superare crisi economiche, a far cessare le guerre, a portare sviluppo e quel benessere.

NO, di cuore, mi auguro davvero che se portiamo qualcosa non si tratti di ciò che è il nostro peggio.
Si, portiamo qualcosa. Portiamogli la nostra vicinanza, portiamo noi stessi e le nostre esperienze per scambiarle e condividerle con le loro. 

OK Mettiamo a disposizione risorse economiche e materiali, che sono una cosa buona ed urgente dove oggi non è tempo di parole ma di aiuti sostanziali per chi ha bisogno di alimentarsi e di protezione. MA non dimentichiamo di portare anche noi e di andarci donativi pronti a dialogare ed a lavorare insieme senza che gli uni per gli altri si sia “un problema”.

Il mondo è piccolo, volemose bene.
E se fosse questo nuovo fattaccio a Londra il momento per iniziare io dico solo che va bene, non è mai troppo tardi.

daZeroaInfinito.com …che insieme siamo più forti, che i veri “problemi” sono l’odio e tutti i suoi derivati che non hanno colore di pelle, cultura, religione e chi più ne ha più ne metta. Insomma se dobbiamo iniziarea ad aiutare l’altro per sentirci più tranquilli e sicuri….e vabbè…basta che iniziamo ed all’etica ci pensiamo dopo quando siamo tutti, sia noi che loro, più sicuri e con un certo benessere ritrovato.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Avete letto “Ulisse” di Joyce?

 

Angolo dell’incontro.Joyce

Io ci sto provando e non nego che mi sta facendo un pò di fatica e difficoltà.
Eppure è da tanto, veramente da tanto che desidero leggere questo libro.
1° ostacolo…”ammazza…28 €, ma è troppo”
2° ostacolo…”ammazza che mattone”Vabbè…iniziamo intanto…in bocca al lupo a me.

Opto per edizione economica in e-book e iniziamo.
Voi lo avete letto?
Sono tentato – anche – di rinunciare e spesso mi viene dal cuore l’invito a non essere testardo.  Che una delle molteplici cose del bello del leggere è proprio nella libertà di scelta.

Eppure sento che non è il momento di gettare la spugna.
Consigli? Voi che esperienza avete con questo testo?

A volte penso che sono all’inizio di una nuova sezione per il mio blog, la sezione del “Poi ho smesso di leggerlo”.

 

daZeroaInfinito.com … spazio aperto nei commenti 🙂 …molto  graditi.

 

Pubblicato in Libri, Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , | 6 commenti

Buona Primavera

Bellezza e luminosità
Come raggi di questo bel fiore. A tutti una buona primavera…che l’inverno è andato…che prima del prossimo abbiamo praterie di luce davanti e radici da consolidare.

daZeroaInfinito.com…blogger bucolico 🙂

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Skatto Fotografico, Tutte le Categorie | Lascia un commento

Love “Like”

I Like, Mi piace,
Commento e Rispondo
Condivido e Retwitto
Follow Me and Follow You

Fatti umani in salsa web social
come le relazioni dal vivo
pari pari
che a me almeno succede
Che se quello che dico ti piace io sono, anche, contento
Che se il commento è positivo mi sento, anche, gratificato
Che se parli di me ad altri mi sento, anche, lusingato
Che se mi segui mi sento, anche, responsabilizzato

Certo tutto “dipende”
Ma ora il “dipende”
non mi serve a niente.

daZeroaInfinito.com …che ho pensato ad una foto e poi subito dopo a quanto sarebbe piaciuta sui miei account social. Un pò mi sono freddato e incupito ma poi mi sono detto che tutto sommato piacere è un fatto umano, da sempre.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I care

In questi giorni tra i tanti dibattiti vi è anche quello Politico/Giudiziario/Giornalistico/ in merito alla responsabilità e trasparenza circa l’autore di ciò che viene pubblicato sul blog beppegrillo.it.
Peppone mi è simpatico e credo sia una brava persona.
Io sono dell’idea che chi scrive e pubblica ciò che scrive, anche un blog, è bene che si renda conoscibile.
Nessun obbligo sia inteso, ma quando uno strumento ha una certa visibilità penso che sia un bene offrire a chi legge un punto di riferimento circa chi sta dall’altra parte della tastiera.
Non è un fatto giuridico ma un fatto di cura e di rispetto.
“Mi prendo cura” è un messaggio buono.

daZeroaInfinito.com…che magari li avessi io tanti lettori 🙂 …ma crescerò!!!

Pubblicato in Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento