Sopravvissuti e Artisti. 38°Seminario di Cinematerapia

In questo periodo sto lavorando a questo evento🤗 e ho piacere di parlarvene. Il prossimo 20 e 21 Ottobre presso l’IStituto Solaris di Roma si terrà il 38°

images

seminario di Cinematerapia. Si lavorerà con la visione del film The Martian (Sopravvissuto) un film del 2015 diretto e prodotto da Ridley Scott.

La proposta di crescita di questo seminario questa è sul potenziamento del nostro Io Artista.

Possibili domande: Chi? Io Artista? Ma io? Ma mica sono un artista io…io faccio l’impiegato😁?

Risposta: Tutti mettiamo mano alla ns vita elaboriamo emozioni e gestiamo situazioni. Combiniamo emozioni e le trasformiamo come fanno gli artisti classici as esempio con i colori, noi e loro allo stesso modo operiamo scelte e creiamo😎😎. Ecco quindi che anche noi abbiamo un Io Artista già bello e pronto, e che lavora da tanto tempo silenziosamente.

In che senso🤔🤔? Ok Seguitemi.

Nel film c’è un giovane astronauta biologo che fa parte di un progetto di ricerca spaziale ed un bel giorno la vita e le sue scelte lo portano ad approdano su Marte. Una brutta tempesta però si catena sul pianeta ed ecco che la missione viene abortita e tutto l’equipaggio scappare via. Nel corri corri il giovane Mark (interpretato da Mat Demon) ha un incidente e il suo sensore vitale smette di funzionare al punto che il resto dell’equipaggio lo ritiene morto, ripartono senza di lui. Al risveglio dopo la tempesta ed un pò stordito il nostro giovane biologo si ritrova solo, su un pianeta inadatto alla vita umana per lunghi periodi e con risorse alimentari per max 30 gg. Insomma un gran bel casino a cui deve trovare una soluzione…e la trova e sopravvive. Ma non vi racconto i particolari del film che – se non lo conoscete – vi invito a vedere.

Veniamo invece a noi😋.

Tutti noi, se vogliamo, siamo dei sopravvissuti. A ciascuno di noi è capitato di trovarci in situazioni ostili e/o minacciose. Forse non ne abbiamo memoria ma la storia della vita di ognuno di noi è farcita anche di queste esperienze. Una prima fase di contatto di difficoltà può essere stato anche la nostra vita intrauterina. Eravamo attesi, o no? Eravamo desiderati maschi o femmina? Era il momento opportuno per arrivare? Com’era il clima che viveva la madre e quello del suo ambiente familiare e comunque com’era il suo mondo allora? Era felice? Era spaventata? Ha avuto paura?

Unknown

A noi piace – e permane in noi – l’immagine del tempo del nostro approdo (concepimento e gravidanza) alla vita come a una fase di totale beatitudine cullati e sostenuti nel comodo ambiente intrauterino. Forse il ricordo permane perché tanto tantp tempo fa era così, ipotizzo.

Nello sviluppo del mio intervento però devo introdurre delle variabili storiche ed esistenziali, in estrema sintesi: ” Anche in quel periodo succedono tanti casini e non tutto va come vorremmo. I genitori sono persone del nostro tempo e oggi vi pare davvero che alla gioia per l’arrivo di un figlio non si accompagnino anche tante paure. Vi pare che tutte le gravidanze sono desiderate?”, ecco insomma anche quell’esperienza ha i suoi casini…

Nel mio articolo mi ispiro al contributo ed al grande patrimonio disciplinare dell’antropologia personalistica esistenziale ideato dal prof Antonio Mercurio è più precisamente al lavoro fatto dall’autore proprio sulla tema della vita intrauterina. Laviro avvalorato e universalmente riconosciuta e confermata anche a livello scientifico. Gli studi e l’esperienza di lavoro oltraventennale ci dicono che la vita intrauterina pur nella sua magnificenza non è però privo di sofferenze e di traumi, e di paure.

Immaginiamo un giovane “noi” piccolo piccolo che si trova un pò come Mark su Marte e deve trovare una soluzione per portare a casa il proprio progetto di vita ( a ciascuno il suo).

E quindi 😎dato che siamo qui, io a scrivere e voi coraggiosi a leggemi spero😀 c’è è un dato di fatto ed è che noi siamo stati Artisti ed abbiamo trovato soluzioni.

imagesl

Abbiamo un bell’artista dentro di noi e con questo seminario vogliamo andarlo a conoscere meglio😍.

Noi consapevoli del ns potere artistico “possiamo” crescere e far fruttare i nostri talenti e la nostra capacità artistica e fare salti esistenziale importanti passando da quell’universo di quotidianità in cui si “sopravvive” ad una nuova era autentici artisti e figli della vita ” vivi e viventi…e creatori di bellezza nella ns vita e di ogni cosa buona per noi”.

Si può fare e ce lo meritiamo. Io ci sarò, orgogliosamente a lavoro per preparare questo bellissimo evento e se vi va di partecipare contattatemi pure, oppure contattate istituto Solaris a questo link. Buon we e se siete arrivati a leggere fin qua sotto beh, vi meritate uno speciale ringraziamento e se me lo fate sapere nei commenti sarà anche lieto di leggervi e di ringraziarvi uno a uno😀

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

…2 coccole per iniziare la giornata…facciamole e facciamocele

Pubblicato in Tutte le Categorie | 8 commenti

Real time. Buongiorno a tutti e benvenuto Autunno 😁

Roma h 7:45 del primo giorno d’autunno. Saluti da me e Elliot😁 di passeggiata al parco stamattina😎

Pubblicato in Tutte le Categorie | 12 commenti

Buonanotte

…ai sognatori di stelle
ai matti barcollanti tra le certezze
agli amici silenziosi degli ansiosi.
… alle pulsazioni del cuore
alla mente voluttuosa
a chi zappa e si soddisfa del solco tracciato.
…al desiderio che si trattiene
ai pensieri imbottigliati
alle abortite azioni.
…a tutti buonanotte
che siate orgogliosi
guerrieri delle stelle
creatori cosmici
seminatori dell’universo
buonanotte

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Riemergere all’Amore.

Come Ulisse con le sirene anche a noi può capitare (a me capita) di seguire voluttuose derive di pensieri rabbiosi, vendicativi, rancorosi e distruttivi 🤢🤢🤢 rincorrendo falsi conigli bianchi e ologrammi alimentati a fumi di rabbia, pretese, veleni e dolori😣😣. Io? Proprio stamattina ho viaggiato tra le braccia di una seducente sirena. Poi la vita mi ha portato a frugare nel mio zaino e la mia mano ha ritrovato il “manuale del guerriero della luce” (con me sempre da oltre 12 anni) ed ho aperto una pagina a caso con il cuore voglioso di pace ed ho trovato questa risposta (foto in basso). Affermo: “Mio maestro interiore, scelgo di riemergere perché questi fondali non mi piacciono e mi fanno star male”.

Nessun moralismo…Capita, ci sta! Facciamocene una ragione ma soprattutto decidiamo di non starci nelle nebbie o sott’acqua come dice il manuale , ok abbiamo visto/rivisto la “solita storia”, in qualche modo ci serviva ricontattarla…ma ora riemergiamo ok😊😊! E quando capita non diamoci troppo addosso (doniamoci il massimo bene) …sono solo fasi tempestose di un lungo e avvincente cammino che siamo noi e che è la vita. Se vi chiedete perché lo facciamo beh io rispondo che forse lo facciamo perché ci siamo avvezzi – lo facciamo da una vita, ci è quasi familiare e poi in giro lo fanno tutti !! – e poi è una reazione immediata della nostra mente quando siamo sotto pressione e riviviamo dolori antichi.

Dico che è un bene che “vediamo” e dico che andiamo oltre e scegliamo di condividere la speranza così aumentiamo la ns consapevolezza di essere navigatori e creatori di bellezza per noi e per la vita e poi se qualcuno anche ora sta in fase tempestosa chissà che non possa trovare in questo post di condivisione un approdo utile per riemergere😀…dai amico…aggrappati e tirati su. Buona settimana a tutti

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tutti i Santi Giorni, di Paolo Virzi

imagesCiao amici Avete visto questo film? Io lo suggerisco.
E’ film del 2012 diretto da Paolo Virzì, ispirato al romanzo La generazione di Simone Lenzi.
I protagonisti li ami subito, giovani innamorati che hanno la gioia e la vita addosso e ci fanno partecipare alla loro bella esperienza insieme.
Una parte di me è andata in forte risonanza con il tema centrale del film.

Della soddisfazione vorrei dire…ma tutto quello che dirò non mi soddisferà appieno e mi chiederà un atto d’amore e di accettazione sicuramente.

Siamo soddisfatti di noi? Riusciamo ad amarci per quanto abbiamo ma anche al netto di quello che non abbiamo?
Giulio e Antonia non hanno figli e iniziano a desiderare uno, che non viene;

images2Il tema ci riguarda tutti.
Vogliamo una casa più grande, un lavoro meglio pagato, una carriera, una macchina potente e sportiva, una casa al mare e una in montagna e una in campagna, due o tre figli, una moto, una casa con piscina, una moglie/marito, un fisico atletico. E se non ci sono questi desiderata?
Beh se non ci sono la vita è per questo meno bella?
Beh io non voglio essere ipocrita ma non vi nego che nella visione del film il dolore provato è stato tanto ed io ho fatto il tifo per loro perché avrei tanto voluto che andasse tutto bene.
Eppure a volte la vita non va come vorremmo noi e c’è sempre una identità nuova da acquisire e che ancora non conosciamo appieno.
Si una identità nuova perché magari un figlio non arriva e allora?
Beh cosa fa di noi un genitore? Il fatto di essere riusciti a generare figli biologici? Certo questo lo fa ma non è solo questo. Si può essere genitori di se stessi ad esempio e dei propri progetti, si può essere genitori di un progetto di crescita che come un figlio ha bisogno di cure e di essere seguito e richiede tanto sacrificio e tanto lavoro e presenza.

Certo la botta arriva e fa male tanto. Ci sta e con quel dolore che a volte scompagina le carte bisogna farci i conti e agire come si deve per non perdersi.

Guido e Antonia sono parti di me, di te lettore del momento, e di ciascun essere vivente. Sono la nostra parte che reagisce rabbiosa, non si riconosce e agisce distruttivi. Sono la nostra parte che ama incondizionatamente e non ci abbandona e ci cerca costantemente.

Sono la nostra psiche e il nostro spirito. E noi siamo i protagonisti della nostra storia con la capacità ed il compito di armonizzare tutto il nostro essere e decidere nella libertà che prospettiva dare alla nostra storia… se di amore o di odio.

Amiamoci, affermo io ora. Siamo noi genitori di noi stessi e riconosciamoci quanto di buono facciamo e quanto di buono abbiamo…impariamo a sentire dentro la gratitudine e teniamo a bada le pretese che esse sono come i proci nella casa di Ulisse e depredano tutto. Scegliamo noi la nostra storia perché in questo specifica nostra storia personale sin dal nostro concepimento passa la potenzialità di realizzare il nostro speciale, unico ed irripetibile progetto di vita. Nelle cosiddette insoddisfazioni e nel dolore nostro personale c’è quel quantum di energia che ci è utile per fare le trasformazioni che la vita ci chiede di fare e poi una volta fatte beh… continuiamo a crescere e a creare, a crescere a creare e godere, a crescere a creare e godere …e vivere.

 

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , | 3 commenti

Buon anno scolastico a tutti gli studenti del mondo, e ai genitori😊

Stamattina in giro con Elliot dalla vita mi è stato suggerito questo ritmo. Così lo assumo come colonna sonora di buon anno scolastico per mia figlia Emma e per tutti gli studenti del mondo perché oggi é un nuovo inizio ed io auguro a tutti che sia colmo di amore e di bellezza e dato che ci vuole anche tanta forza allora che ben venga un buon ritmo di accompagnamento per far vibrare tutto. Buon inizio anno anche a tutti i genitori, nuovo giro sulla giostra….si parteee😀😀. Ritmo

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Tic Tac, click clock del tempo

Non si può cambiare il passato ma si può imparare dal passato per “cambiare”

brown hourglass on brown wooden table

Photo by Mike on Pexels.com

Pubblicato in Tutte le Categorie | 1 commento

Fedeli alla linea…Amore Incondizionato

Vedete…mentre scrivo è domenica e sono le 10 ma il post nasce questa notte alle IMG_04792 circa, poi ci sono andato a letto con la paura, come spesso accade, di dimenticare.
Vedete… accade che Elliot sta dormendo ma se mi sveglio per andare in bagno lui pur visibilmente assonnato, stiracchiante e sbadigliante non esita a seguirmi, mi sta vicino il tempo di una pipì guardandomi e accucciandosi sul tappeto, poi quando ho finito e ritorno a letto lui torna nella sua cuccia e si rimette a dormire. Questo accade sempre… Elliot è incondizionatamente presente e non serba rancore, anche se è stato sgridato lui alla prima occasione riparte con il suo essere autentico e autenticamente affettuoso e legato a tutti noi.

Vedete…io credo che questa caratteristica che lui mostra è anche una qualità umana, noi l’abbiamo un pò soffocata sotto la coltre di dolori patiti e reazioni orgogliose e fetali assunte reattivamente… ma io credo fortemente e sono certo che noi abbiamo questa qualità, la sento e la percepisco in tutta la sua pienezza. Magari evitiamo pure di svegliarci e seguire in bagno di notte  qualcuno dei nostri cari…ma saper andare oltre la rabbia ed i nostri rancori si che lo possiamo fare, saper conservare e far primeggiare l’amore incondizionato per noi e per gli altri questo si che lo possiamo fare…dobbiamo decidere di volerlo e questo è faticoso ma apriamo il cuore alla disponibilità di accogliere questo passaggio e accogliamoci incondizionatamente ogni nanosecondo e vedremo realizzarsi miglioramenti miracolosi nel nostro cuore, nella nostra realtà e nella vita tutta attorno a noi.

elliotFedeli alla linea…sempre.

Grazie Elliot, fonte di preziosi riflessioni e amico a 4 zampe sempre fedele e presente.

(foto By Emma)

 

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Life is beautiful

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

È bello anche ritornare a casa

Di rientro. Siamo quasi arrivati a Roma che ci saluta con un gran bel sole. A breve ho desiderio di pubblicare una selezione di foto, ne ho fatte tante cercando di catturare la grandezza dei luoghi…impresa ardua. Sono felice di rientrare a casa, questa settimana mi ha soddisfatto appieno. Giornate lunghe e belle. A presto con le foto dunque…ah dimenticavo di dirvi che Elliot é stato bravissimo

Pubblicato in Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , | 10 commenti

Cibi d’alta quota

Ieri siamo saliti in vetta con meta finale il rifugio Cherz a 2100 mt.
Oggi per la prima volta in vita nostra abbiamo preso la seggiovia…ora sarà pure bello e tutto ma io ho avuto abbastanza paura e disagio a trovarmi su questi aggeggi, mah non so sarà un fatto di esperienza. Ah poi l’abbiamo ripresa anche per scendere e dentro di me ho pensato:”vabbè ora sarà una passeggiata. Ultimi pensieri famosi…Dio che strizza😂😂”. Per arrivare al rifugio abbiamo avuto un imprevisto, abbiamo sbagliato sentiero e poi abbiamo recuperato con una salita che mai ne ho fatte di tali pendenze e lunghezze a piedi in vita mia. Una volta a meta però il piatto dello scalatore me lo sono proprio goduto. La notte piove sempre Elliot ha scorrazzato su campi fangosi e praticamente è diventato nero. Al rientro il primo a farsi la doccia è stato lui.

Eccovi due immafini ed un video dal rifugio del Cherz.

Pubblicato in Tutte le Categorie | 8 commenti

Alta Badia immagini 2

Oggi salita a quota 2000 mt su Piz Sorega qui vi posto solo alcune immagini. Un posto fantastico. Vi saluto tutti condividendo un sentire di grande pace e gioia che ho provato stando al sole appoggiato alla mia sposa e con mia figlia…e Elliot. sono stato molto bene. Respiro la gioia e inspiro i veleni che troppo spesso contaminano le ns giornate.

Pubblicato in Tutte le Categorie | 3 commenti

Immagini Alta Badia 1

Oggi passeggiata da La Villa a Corvara e poi una volta arrivati abbiamo gustato prodotti tipici,mi sa che ho un po esagerato 😀😀. Durante la passeggiata ho fatto alcune immagini. Pensmavo oggi a come nell’era delle immagini bene o male foto come quelle sotto sono viste in abbondanza attraverso rete ed i media in genere. Pur in questa consapevolezza oggi mi sono meravigliato e tanta altra meraviglia ancora è nel clima fresco e nell’aria di questi luoghi…ben fatti e ben tenuti.

Pubblicato in Tutte le Categorie | 4 commenti

Buongiorno in Real Time dalle Dolomiti

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Alta Badia per noi 😀


Cari WebAmici bentrovati.
Dopo una fase estiva molto impegnativa per emozioni, impegni familiari, mare, parenti, amici di infanzia,tanta gente che conosco sempre meno…tutto ciò mi ha portato un extra stress (non x colpa loro per carità) ora sto passeggiando a La Villa (Alta Badia). È la ns prima volta. Ho visto un poco arrivando oggi da Roma in macchina, vallate bellissime. Faremo ne sono certo delle gradevoli passeggiate e se passate da qui non farò mancare foto di questa mia/ns prima volta montagna. Buona serata e mi congedo con un pensiero positivo “Inspiro positività e pace ed espiro negatività e paura”

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Skatto Fotografico, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Buon Quasi Ferragosto

Buonasera amici,
Come vi va? Ci siamo dunque ed è quasi Ferragosto. Qui dove mi trovo, Puglia/Gargano oggi è piovoso e un temporale ha preso noi e molti altri che oggi avevamo deciso di fare un giro in Foresta Umbra. Tuoni ne ho sentiti tanti in vita mia ma il fatto di trovarsi all’aperto ed in una foresta mi ha fatto pensare all’essenzialità delle cose. Ci siamo riparati sotto una capannina “impropria” e abbiamo atteso per un bel pezzo che smettesse di venir giù acqua. Pensavo in quel mentre alle persone di ogni tempo e luogo e che  – vuoi per fatto storico cronologico vuoi per necessità per le quali rimetto a voli la fantasia sulle cause  – sono all’aperto sotto la pioggia ed hanno/hanno avuto bisogno di trovare una soluzione. Ho visualizzato primi punti di approdo, una grotta ad esempio e nel disagio dell’acqua battente e nell’assenza di un luogo di riparo ne ho percepito la preziosità essenziale. I miei/nostri cari di tanto tanto tempo fa hanno trovato le soluzioni a questi aspetti primari della vita e a loro ho rivolto oggi e rinnovo ora il mio pensiero … che se esiste uno spazio/tempo parallelo in cui le dimensione del presente e del passato si incontrano allora beh niente volevo dire ai cari antenati del nostro essere oggi che sono stati dei grandi e che li ammiro per essere riusciti a sopravvivere e dare a tutte le potenzialità umane opportunità.

Buon Quasi Ferragosto a tutti dunque e auguro a tutti la gioia di essere se stessi e di fare quanto necessario per crescere come persone e come umanità pensando che noi siamo un punto di arrivo di decine di migliaia di generazioni remote e al tempo stesso punto di partenza per tante che da noi seguiranno e…beh…facciamo la ns parte.

 

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti

Sulla Felicità

Non si può regalare. Ci si può alleare con chi vuole lottare per conquiatarla. Chi ambisce a tale dimensione deve necessariamente darsi da fare e sporcarsi le mani in modo necessario ed adeguate. Diffidare dunque da chi la promette…anche quando siamo noi a farlo. Noi non possiamo rendere felice nessuno se non vuole. Dispiace e fa male dentro quando si tratta di persone a cui vuoi bene? Si dispiace…e fa male.

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti

Buona serata con Positività_ 09 Agosto. Obiettivo Riposare

Buona serata a tutti voi amici di web oggi è 9 Agosto 2018 🤗 e se come me state per mettervi a dormire beh…buonanotte.

Giornate calde e con bel mare, calmo e di ottima temperatura di quelle che non ti è facile uscire e resti piacevolmente in “ammollo”. A parlare con tante persone è il riposo il desiderio più grande e l’obiettivo più condiviso. Io come tanti con cui ho parlato similmente amerei riposare…anche se poi mi annoio subito e poi mi viene voglia di usare il tempo a mia disposizione per fare tante cose e soprattutto quelle di “controra”, si perché una delle cose più belle delle vacanze è quello di poter vivere il tempo nelle ore che usualmente ti vedono impegnato ed affaccendato in lavoro, progetti, studio o altro. Beh che dire allora… domani è San Lorenzo e magari ci si può riposare mettendosi distesi sotto un bel cielo stellato favorito anche dal fato che in questi giorni non c’è luna e quindi c’è ottime possibilità per esprimere tanti desideri e farlo riposandosi.

Per noi ecco la ns bella affermazione positiva:

“Io sono responsabile di tutte le mie esperienze, sia di quelle positive che di quelle negative. Il punto di forza è sempre nel momento presente.”

silhouette of person

Photo by Raman deep on Pexels.com

Affermazioni liberamente tratte datratte da originali di Louise Hay. Foto da galleria gratuita di WordPress🤗 a tutte le fonti… grazie.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ritorni Estivi – La vostra esperienza?

Non so se è poco frequente o se un pò di più o tanto, mi riferisco alle vacanze che uniscono in se anche un evento antropologico e sociale legato al tema del “ritorno” in luoghi da cui un tempo si è invece partiti.

Avete esperienze? Vi va di condividerle?

Io ritorno in questo periodo nel mio paese d’origine e ogni anno mi confronto con questo tema. Sono felice, sono infelice, sono così così?!! Mah non saprei, anche qui sento che va fatta una sintesi perché da un lato sicuramente ho piacere a rivedere genitori con sempre più anni da festeggiare e raccontare e familiari mentre dall’altro ritorna la consapevolezza del fatto che il mio posto è un altro.

Credo che tanti che come me hanno una esperienza di vita lontani dai luoghi di origine si portano dentro un maldipancia speciale che quando arriva questo periodo poi diventa vero e proprio dramma decisionale. Che fare, ritornare o andare oltre? E i sensi di colpa si aggrappano alle caviglie come sanguisughe e prosciugano energie; siano maledetti i sensi di colpa.

Vi capita?

Oggi vi saluto con questa richiesta di condivisione e con la frase positiva giusta per questa situazione.

“Io amo ed approvo le mie scelte”

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti