Eppur mi muovo 😁

Fase storica “divorato dal lavoro” e tanti progetti che attendono in coda pazientemente. Recentemente penso ai video, ed alla fotografica. Voglio affidarmi a questo sentire perché in queste forme soni certo che potro trovare ottimi spunti e alimento buono per la il mio desiderio di mia comunicare che si sta accumulando come lava sotto un vulcano affatto inattivo . Quindi per ora vi saluto…work & art in progress..😁😁

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

In piedi – Nomadi

Buongiorno a tutti 😀

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Piazza Tieanmen

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Viva l’Italia😀

E buon 2 giugno a tutti😀

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

Ho imparato a sognare – Negrita😀.

Buon 1° Giugno a tutti 😀 e buongiorno in musica

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti

Ciao Maggio

Niente, mi premeva solo di dirtelo. E’ che ti ho atteso tanto durante questo lungo inverno e poi io, lo sai, sono un tuo fan. Amo il sole e la luce, i giorni lunghi e caldi e la natura che anche frettolosa ritorna tutta insieme in un modo ogni volta unico e variopinto. Ci vediamo l’anno prossimo ed intanto grazie per aver messo fine con i fatti al lungo inverno, non ti è stato facile ed hai anche tu dovuto lottare un pò e certi giorni freddino li hai avuti anche tu ed in altri anche la pioggia ha dimezzo lo zampino…ma il grosso è fatto…grazie.

 

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento

NarraAscoltaStorie_24.

Samir lavora ogni mattina all’incrocio tra via Chiana e via salaria di Roma. Tutte le mattine è li a vendere giornali che ormai nessun più compra e a proporsi come lavavetri. Forse sono due persone diverse ed a dire il vero vi sono di fatto più Samir.
Angela dalla sua macchina con le mani aggressive sul volante e il viso tirato sugli anni va di corsa me il semaforo è ormai rosso. E Gustavo come tutte le mattine dopo mirabolanti zig zag è quasi arrivato al suo lavoro.

lavavetri-680x365_cSamir: Posso lavare il vetro signora?
Angela: No..No, grazie.
Samir: Posso? è sporco il vetro!
Angela: (che ha il vetro molto sporco) ok, va bene grazie.
Samir: Meno male prenderò qualche spicciolo (lava con cura e forza, è felice)
Angela: Bene, ci voleva proprio. (Fruga nella borsa in cerca di monete)
Samir: Manca poco… tra poco scatta il verde…ok tolto ultima striscia di sapone, ok messo giù i tergicristalli, ok fatto…vado a riscuotere
Angela: Senti scusa ho un euro mi puoi dare il resto? io non voglio darti 1 euro ma voglio darti di meno.
Samir: Mi dispiace ma io non ho moneta.
Angela: Cacchio è scattato il semaforo verde e ora che faccio? No No, mi devi dare il resto.
Samir: (comunque sorridente) non ho signora non ho monete.
Angela: E ora che faccio? No, ridammi i soldi e vai via…vai via..E tu davanti muoviti su!! Dio che imbarazzo chi cavolo me lo doveva dire…ma che cavolo di giornata del cavolo…ma vaffanculoooo!!
Gustavo:(di lato in moto ha osservato tutto) No, Angela (pensa) non prendertela con lui e non prendertela con te. Ci deve essere una soluzione, capisco che non vuoi dare 1 euro ma ti vedo davvero molto arrabbiata e credo in questo momento tu sia in imbarazzo ed arrabbiata anche verso te stessa. Non perdere l’opportunità di fare una cosa buona. Samir forse ha bluffato ( è un fatto di strategie e tante volte gli va bene) ma ti ha offerto un servizio. Dai ho capito e purtroppo andiamo per strade diverse ma io sono sicuro che poi in giornata o forse domani mattina passerai di nuovo da questo incroci e darai a Samir quanto pensavi di voler dare. E magari vuoi vedere che mi ci trovo di nuovo anche io ad osservare la scena?

Pubblicato in IlNarrAscoltaStorie, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La realtà di cose, di pensieri e parole

Tutto crea la mia realtà…
la crea la decisione in questo momento di scrivere una ballata come viene viene
la crea il modo di svegliarmi e la scelta di sorridere alla mia sposa, il bacio ed il sorriso a mia figlia
la crea le parole con cui saluto in mio cane che scodinzola e vuole essere salutato
la crea la scelta di non accendere la tv al mattino
la scelta di non negarmi nello schermo di uno smartphone
la scelta della pagina facebook da visitare
la scelta della canzone da ascoltare
la scelta della colazione da fare
la scelta di bere un bicchiere d’acqua fresca…ora
la scelta di concepire e affermare pensieri di fiducia
la crea cosa dico
la crea la scelta delle parole
la crea salutare una persona in modo cordiale
la crea mandare a cagare una pesona negativa
la crea scegliere il modo di intendere alcune parole che all’inizio possono fare male
la crea la scelta di voler vedere oltre le parole
la crea respirare
la crea respirare ancora
la crea scegliere di donarsi qualcosa anche se ci sembra dovuta e normale
la crea farsi dono del meglio che possiamo fare
la crea accettarci per quello che possiamo fare e che facciamo
la crea accettarci per quello che non possiamo fare e non sappiamo fare
la crea scegliere a chi telefonare
la crea scegliere cosa mangiare
la crea scegliere di non prendere un caffè di troppo
la crea scegliere la gratitudine verso il proprio corpo
la crea scegliere di vedere le tante cose che ci sono e sono buone
la crea lavorare per qualcosa che si ama
la crea scegliere di smettere di fare ciò che non si ama e che ci fa soffrire
la crea mangiare più frutta e verdura
la crea donarsi delle buone tisane
la crea perdonarsi per quante volte si è usato parole crudeli contro le tisane
la crea scegliere di non odiarsi più
la crea scegliere di amarsi comunque sia
la crea chiamare la “paura” con il suo nome
la crea saper chiedere aiuto
la crea la relazione che scegliamo di costruire con la persona che amiamo, la scelta di fare cose insieme anche se sappiamo che ognuno è bravissimo a farle altrettanto bene da soli
la crea regalarsi un PC nuovo, da cui sto scrivendo ora
la crea sentirsi fighi per quello che si è
la crea fermarsi dei secondi ad ascoltare uccellini che cantano fuori dal mio balcone e respirare a pieni polmoni riconoscendo il dono della vita in tutte le sue forme
la crea riconoscere le tante cose buone che sono accadute, accadono e stanno per accadere
la crea scegliere di dare alle esperienze negative e dolorose il loro posto nella storia
la crea la scelta del film che vedrò
la crea la persona con cui sceglierò di non parlare per non sentire il suo lamento
la crea la mano che allungherò verso la mia sposa
la crea camminare mano nella mano di sera…come stasera che l’estate è già nel profumo dell’aria
la crea non abboccare alle provocazioni
la crea riconoscere quando si è stanchi
la crea il saluto di buongiorno al mattino
la crea il saluto di buona serata a sera
la crea il saluto di buona notte prima di mettersi a dormire
la crea l’abbraccio
la crea la stratta di mano
la crea non giudicare l’altro per la sua debolezza
la crea non giudicare noi stessi per la nostra debolezza
la crea non giudicare
la crea giocare
la crea scegliere di essere curiosi
la crea scegliere di non essere invidiosi
la crea invidiare in senso positivo per fare di più e meglio prendendo ad esempio
la crea riconoscere il potere di un maestro
la crea riconoscere che ci sono dei limiti e che se sono usati bene sono per noi una cosa utile ed un’aria protetta per proteggerci dai nostri capricci
la crea prendersi cura del proprio corpo
la crea una fresca e rigenerante doccia
la crea la scelta di mettersi a dieta dai cibi indigesti
la crea la scelta di mettersi a dieta dalle parole brutte
la crea la scelta di mettersi a dieta dai pensieri negativi
la crea la scelta di mettersi a dieta dall’odio
la crea la scelta di non limitarsi nell’amarsi e nel perdonarsi
la crea la scelta in un bel giorno variabile di guardare in alto e di sognare guardando le nuvole
la crea la scelta di sognare anche quando piove
la crea la scelta di sognare anche ad occhi aperti
la crea la scelta di non ritardare ad andare in bagno
la crea la scelta di non trascurare la cura delle proprie mani e del propri aspetto
la crea la scelta di mettere un pò di profumo
la crea la scelta di cambiare
la crea il desiderio di cambiare
la crea il bisogno di cambiare
la crea l’urgenza i cambiare
la crea scegliere di telefonare ogni giorno la mamma anziana così semplicemente per un saluto
la crea salutare chi vedi frequentemente e di cui non conosci il nome ma sai che è li
la crea la scelta di non arrendersi ai sensi di colpa
la crea la scelta di darsi un valore
la crea l’amore
la crea l’amore
la crea l’amore
l’amore
amore
la crea … io.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Scenario Politico Italia_4. Nuovo Aggiornamento

C’è grande euforia comunicativa stasera. A rientro dalla giornata piena di sole e di foto ho acceso la Tv proprio nel mentre a reti quasi unificate i vari network hanno trasmesso l’intervento del Presidente della Repubblica Mattarella, che è già diventato famoso per le reazioni che ha determinato nel primo momento ed a cui seguiranno poi anche domani altri “fatti” decisionali.

Ha fatto bene, ha fatto male? Io di cuore non saprei, di mio dico che secondo me ha scommesso su questo spauracchio dell’ipotetica uscita dal’Euro, rischio reale o solo utilizzato ad arte? Sono tanti gli interrogativi a cui credo non avremo risposta in quella che si preannuncia una calda estate di politica e veleni. Qui ognuno si farà la sua idea!

Eppure…dal primo momento un pensiero ha preso a formarsi in me. La butto lì ok? Secondo me quella di Savona è stato un trappolone in cui il presidente è cascato con tutte le scarpe. Se così fosse allora chapeau agli strateghi, perché il programma/contratto dei due partiti io davvero non so come sarebbe mai potuto approdare a successo. Risultato a breve? Siamo in campagna elettorale permanente e a breve ufficiale, il prossimo che il presidente indicherà non ha i numeri e senza numeri si va al voto, io ero per il voto anche prima e l’alleanza con la Lega.  Ora ci sono due forze politiche che possono validamente usare la decisione di Mattarella come bonus per riuscire rispettivamente il M5S a drenare voti dal PD e la Lega da FI caldeggiando e cavalcando il tema che LORO non hanno permesso il cambiamento ergo… ora e’ il momento della riscossa puntando ad avere un risultato che permetta di poter governare senza dover approdare ad alleanze.

Per ora però è tutto. Stasera ci sono molti arrabbiati in giro, ma sono anche sicuro che ci sono tanti ipocriti…poi ci sono anche quelli stanchi ed a questa categoria io mi unisco…buonanotte quindi passo e chiudo.

Sempre sullo stesso tema ecco i precedenti:
Scenario Politico Italia_3. Nuovo Aggiornamento
Scenario Politico Italia_2. Nuovo Aggiornamento
Scenario Politico Italia_1. Nuovo Aggiornamento

Pubblicato in Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 11 commenti

Roma Photo Marathon…real time

h 08:30- Ok messo fuori un po’ di attrezzatura e il Giovane Guerriero Piccolo Piccolo😎😎 che oggi fortemente desidera venire con me. Giornata dedicata alla fotografia dunque e…alla narrazione. Come si è soliti dire quindi rimaniamo in contatto 😁😁

h 09:30- che sono in abbondante compagnia. C’è tanta bella gente…tutti reflexizzati e pronti con il dito a fare scatti. Buon divertimento a tutti

h 10:25. Piazza Vittorio all’esquilino non sta messa bene. La quantità di persone che a quest’ora hanno già accumulato pile di birre e brick di vino a terra è disarmante. Ed è dolorosa la scena come lo sono le loro voci strascicate e il loro portarsi avanti malamente. Da questo passaggio inizio la mia maratona e mi aiuto con il motto dantesco “non ti curar di loro ma guarda e passa”. Non mi lasciano insensibile e non lo sono ma inizio il mio evento con la prima decisione di centrarmi sul progetto che per oggi passa da qui e che per iniziare mi fa vedere la distuttivita’ per farmi tenere gli occhi aperti anche sulle mie componenti distruttive e per tenere la mano ferma sul timone della mia vita e sulla volontà di creare bellezza e benessere. Questi i temi della prima trance di scatti mattutini 😁…si parte, per me prima destinazione colle oppio…non so perché ma il mio istinto mi porta li.

H 12:52. Non meno di due secondi fa ho pensato: ma chi me lo ha fatto fare co sto caldo poi!!!Quasi torno a casa che la mia sposa ha fatto delle lasagne buonissime😅😅!”. A breve altri 3 temi. Stamattina non è andata proprio bene. In genere, come in questi vasi, quando mi si da un tema per fotografare poi mi scatta l’elettroencefalogramma creativo piatto e faccio foto che mi prenderei a schiaffi per quanto sono banali e brutte. Devo staccarmi dalla rigidità della ricerca razionale e virare v verso il mio swing personale. Prossimo giro di foto la parola d’ordine sarà “sticazzi il concorso”. Prima di dirvi i prossimi temi ci metto la faccia 😁😁😁😂😂😂

h 13:30. Nuovi temi 😅…si ma prima se magna..eh😉

H 15:00. Di ripassaggio su piazza Vittorio che ha cambiato spirito ed ora accoglie tanta vita ed il suo essere multietnico e ricco di colori e diversità. Piazza Vittorio è viva e contrastata, inondata di luce come il 5 tema…e per me ora è momento di unirmi ai presenti per stare un po all’ombra e riposare le gambe. Ah come va con le foto? Beh…ecco…sono stato al mc donald😁poi ho liberato le gambe che hanno iniziato a camminare e camminare e sono entrato nel quartiere che ospita l’evento e ho girato per le vie…si ho fatto qualche foto, anche. Nei prox gg ne pubblico una selezione😁😁😁. Si Si ho fatto anche qualche bella foto😎😎

h 17:40. Seppur von ritardo ecco gli ultimi 3 temi. Causa del ritardo “batteria cellulare esaurita😁”. Vabbè è fatta quindi, i temi li ho tutti e C’è tempo fino a stasera per scattare la foto vincente 😎. Saluto la location e gli organizzatori, é stato bello e divertente. Prossimi scatti saranno nella mia zona, Roma Est, e magari ci infilo dentro anche un tipo stravagante e capellone 😁😁. Ciao a tutti

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Skatto Fotografico, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sviolinata alla primavera

Alle 21 e 18 di venerdì 25 maggio 2018 a Roma mi ritrovo con questo cielo davanti. Mamma mia quanto è bella la “bella stagione”, che non me ne vogliano l’autunno e l’inverno ma questo é uno scenario di luce vicino all’amore nel mio cuore (sviolinata alla primavera). Penso all’amore e alla bellezza ora, semplicemente nel fresco chiarore di due passi serali…

Pubblicato in Tutte le Categorie | 3 commenti

Sai di Hiroo Onoda?

News42120

Hiroo Onoda era un soldato giapponese. Lui ed a altri compagni sono stati inviati nell’isola di Lubang ( Filippine) con il compito, insieme con i soldati già ivi presenti, di ostacolare l’avanzata nemica. Poi la guerra è finita ed in tanti modi hanno provato a convincerli facendo arrivare a lui ed a altri dei messaggi s di foto e di lettere lanciate dagli aerei nella giungla dove si era nascosto insieme ai compagni. Ma loro non hanno mai creduto a questi messaggi, piano piano si sono dati alla guerriglia e piano piano uno alla volta sono morti sul campo. Lui è rimasto fino al 1974 quando finalmente con l’intervento di un diretto superiore di Onoda, il Magg. Taniguchi, si riusci a convincerlo ad arrendersi. Onoda, risbarcato in Giappone, venne accolto con tutti gli onori dal Governo (fonte wikipedia).

Io:Che strano che non ne ho ancora parlato, eppure penso spesso a lui! Penso a questo soldato ogni volta che ricompare dalla giungla del mio mondo inconscio un giovanotto arrabbiato e spaventato per cose che sono accadute tanto tempo fa…ed armato di tutto punto, lo rivedo ancora bene. Ma oggi è un tempo nuovo, è tempo di pace e di nuovo ho da mandargli messaggi d’amore e fiducia.

Hiroo Onoda dopo essere stato per un pò in sud America tornò in Giappone nel 1985 e fondò la scuola per bambini Shizen Juku Onoda (“Scuola Naturale Onoda”). Poi nel 1996 ritornò a Lubang, donando oltre 10.000 dollari a una scuola elementare.

Poi nel 2014 è passato a miglior vita…Ciao Hiroo

Pubblicato in Tutte le Categorie | 4 commenti

Buon we a tutti

Io:Che dici Elliot ci facciamo un selfie?

Elliot: Sarebbe?

Io: Sarebbe che ci mettiamo in posa e poi click.

Elliot: E io che devo fare?

Io: Fai il tipo intellettuale😁😁😂

Elliot: Vabbe ho capito…faccio finta che ho visto una tipa ma mi mostro indifferente…vai sono pronto, al mio tre; 1 ..2 .click😁

Pubblicato in Tutte le Categorie | 4 commenti

Film: L’ultimo Treno

el ultimo trenLo ammetto, se non ci fossero le opportunità di visioni “mobili” e le potenzialità della rete forse io questo film non lo avrei mai visto. E sono grato per queste possibilità perchè questo è un bel film. Essenziale e bello di quelli che al termine della visione sei lieto di aver incontrato nel tuo cammino. Durante la visione e per tutta la visione ho provato molta simpatia per i protagonisti, in qualche modo li ho sentito dentro e li ho voluti bene. Come sarò io da grande? Potrei come loro lottare fino alla fine per un ideale romantico? Voi mi direte cosa centra tutto questo con un treno. L’ultimo treno che ricorda la storia di un intero popolo sta per essere venduto agli Americani per girarci un film, qualcuno però a quel treno ci è affezionato e non vuole che venga portato via. Che fare allora? beh…non ve lo dico per non rubarvi il finale.

Beh vedete i treno sono stati in passato e permangono ancora oggi uno strumento di unione, portatori sani di opportunità e di incontri.  Anche se oggi si viaggia a 300 km/h e in comodità ( non sempre lo so)  agli albori non era proprio così comodo e veloce. Ad ogni modo non mi frega delle differenze, voglio dire che il treno ha sempre unito…sempre! Negli anni di università ho viaggiato moltissimo nei treni ed ho percorso in lungo e in largo lo stivale un sacco di volte andando incontro alla mia futura sposa. Ho passato centinaia di ore in attesa ed a pesseggiare lungo i binari e parlare da solo e costruire pensieri. Ho detto un sacco di volte che mi piacerebbe fare un giro nella motrice su un treno merci, di quelli che si fermano nelle stazioni e “stazionano” parecchio e lungo i binari secondari per far passare poi i treni veloci delle persone. Mi piacerebbe tanto e credo che i macchinisti dei treni merce hanno un sacco di storie da raccontare. Vabbè…ma questo è il mio film.  Tornando alla pellicola invece se vi capita vi consiglio di vederlo, così senza tante aspettative e magari piacerà anche a voi. L’ho trovato su Amazon prime Video (e questo NON è e NON vuole essere un messaggio promozionale) … a propostito…qualcuno di voi lo ha visto?

 

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Real time

Poi una mattina- anche di sole -del 16 maggio 2018 riscopri quanto é piacevole stare al calduccio…e ti ritrovi imbaccucato come babbo natale😂😂😂. Ma io lo so,me lo dice il sole, é solo uno scherzetto di questa stagione giocherellona e tra poco arri va il caldo… ed io al sole ci credo😀 Buona giornata da me e da Elliot che stamattina fa il timido e non vuole farsi vedere 😂😂

Pubblicato in Tutte le Categorie | 2 commenti

Scenario Politico Italia_4 Aggiornamento: 15 Maggio 2018

Le emozioni legate allo scenario politico di questo momento sono:

1.Indispettito – In questi ultimi giorni il tentativo delle forze politiche M5S e Lega si sta sviluppando tra movimenti alternanti di fiducia e sfiducia, a seguire dirò anche il mi punto di vista su questa iniziativa ma ora voglio parlare di ciò che mi indispettisce. Mi indispettisce sentire tanti che si spacciano per saccenti e che con sufficienza e/o con scherno criticano in senso negativo l’idea di un “contratto”, che a me pare una buona idea a prescindere dai risultati che porterà.
Mi indispettisce da sempre quando si accusano alcuni competitor di essere privi di esperienza, mi indispettisce perchè penso che in qualche misura in quel posto potrei esserci anche io e mi indispone chi pone la mancanza di esperienza su un piano più alto rispetto alle potenzialità. Credo che chi a distanza di anni e mesi ancora colpisce con questi motivi offende tutte le persone che in potenzialità “possono” dedicarsi alla cosa pubblica.
2. Preoccupato – Non credo sia stata una buona idea quella dei 5S di avviare l’intesa con la Lega. Non lo penso per il fatto che quest’ultimo ( come tanti commentatori scrivono da tempo) non si pone come soggetto negoziale indipendente. L’ambivalenza di quest’ultimo soggetto, anche a contratto sottoscritto, tenderà ad emergere generando un clima di continui distinguo e soprattutto andamento dell’azione di governo a singhiozzo e con non poche polemiche e prese di posizione che già nel breve periodo potrebbe rivelarsi fallimentare tanto per il paese quanto per chi a questa idea di contratto si è legato.
3. Dubbioso – Non credo la lega abbia intendimento di approdare ad una azione di governo con i 5S. Penso piuttosto che questa fase negoziale non vedrà la luce e che la rottura sarà carica di tensione e accuse reciproche. Si genererà un clima di confusione ulteriore in cui il presidente della repubblica tornerà alla carica con la richiesta di un governo di responsabilità. Le forze politiche di centro destra con l’appoggio del PD a questo punto potrebbero approdare ad un nuovo governo che stavolta si chiama “neutrale” ma che è solo l’ennesimo capitolo della lunga filiera di governi tecnici e dell’ampio inciucio trasversale in parlamento e che da molti anni ha praticamente spostato la sovranità dal popolo al palazzo…e questa cosa non va bene!!
Temo per i 5S che ci sia una strategia che voglia farli fallire miseramente di modo da portare questo periodo come prova – la pistola fumante – della loro incapacità per metterli nuovamente all’angolo, isolati nell’attesa che pian piano si esaurisca la loro forza propulsiva ( io non credo che il movimento sia esperienza politica di lungo corso, credo piuttosto che sia forza con obiettivo di realizzare nel bree periodo alcune riforme molto vicine al modo di sentire “popolare” per poi sciogliersi dopo aver lasciato nel sistema un segnale di maggior attenzione per i temi portati).
4. Delusione – No, l’accordo con la Lega non mi piace.

5. Disponibile – Spero tuttavia di sbagliarmi alla grande e che alla fine si riesca a fare davvero cose buone, in quel momento volentieri scriverò che ho preso una cantonata.

Pubblicato in Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 4 commenti

Pink Floyd – Comfortably numb

Buona serata

Pubblicato in Tutte le Categorie | 1 commento

Stop Click Post & Go

Arcobaleni se ne vedono tanti. Allora cosa ha questo di particolare che quasi nemmeno si vede? Per me la foto ed il testo sono il risultato di 1) decisione di fermarmi per qualche minuto prima di riprendere la mia corsa; 2) decisione di permanere nel progetto di condivisione nonostante molti a vedermi andare x campo hanno pensato andassi a prostitute (un po’ ce ne sono e mi guardano incuriosite 😀😀); 3) desiderio di ricordare che nella bibbia é passato come un segnale di speranza e di alleanza con il divino; 4) desiderio di dire alla vita che ho visto il suo messaggio e ne ho voluto godere e ringraziare; 5) augurare a tutti una buona serata con questa immagine che evoca comunque serenita…che la tempesta é passata.

Pubblicato in Tutte le Categorie | 9 commenti

Buona domenica e auguri a tutte le mamme 😙

Pubblicato in Tutte le Categorie | 7 commenti

Ministri – Memoria Breve

Pubblicato in Tutte le Categorie | Lascia un commento