Eagles – Life’s Been Good

Certi brani ad un certo punto iniziano a far parte della tua playlist di ricordi. A me questa che é obiettivamente una bella canzone ricorda che una volta alle superiori ho preso un passaggio (ero un pendolare) e il tizio che ci aveva caricato, anche lui del mio paese, aveva un impianto stereo di cui andava evidentemente orgoglioso e per tutto il tragitto ha cantato le lodi del suo impianto gesticolando con le mani come a suonare la batteria. Beh io non mi intendevo di impianti stereo e di Subbufer ma si sentiva veramente bene e la canzone meritava. La ascolto sempre e solo ad alto volume, e ogni volta ricordo quel passaggio e quelle mani che battevano su piatti immaginari ad un ritmo perfetto. Buon ascolto anche a voi cari blogghisti come me 😎. 

Informazioni su da Zero a Infinito

Amo scrivere di ciò che vedo e che sento e penso, non sono obiettivo e non racconto i fatti in se ma li uso come spunti per dire cose
Questa voce è stata pubblicata in Tutte le Categorie. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Eagles – Life’s Been Good

  1. lilasmile ha detto:

    Allora…mi sto immaginando la scena e deve essere stata spassosa. Non capisco una cippa di inglese, ho perso lo sprint che avevo acquisito in ambito scolastico ma il pezzo merita e ha un gran bel sound e in effetti sarebbe da provare a imitare quello che vi ha presi. Sai? Ci sono brani che sono legati ai ricordi. A me ad esempio la canzone Spiagge di Renato Zero mi fa venire in mente momenti passati con la mia amica del cuore. Cantavamo sta canzone a squarciagola e chiaramente essendo adolescenti questa canzone era legata alle prime cotte e ai primi momenti davvero belli da condividere. Ciao 😀

    Liked by 1 persona

    • da Zero a Infinito ha detto:

      Si spassosa è dir poco. Il tipo era un appassionato di musica. È vero che nelle note delle canzoni sono depositati i nostri ricordo, ed in modo nitido direi. Non vorrei dire una cavolata ma ho come la sensazione che poi i ricordi più carichi, almeno per me, sono nella fascia entro i 25 anni. Ne ascoltavo tanta di musica al tempo e con la mia chitarra mi vedevo come jimi Hendrix. E poi ĺe prime cotte…davvero.

      Liked by 1 persona

      • lilasmile ha detto:

        Beh sicuramente quella è un’età in cui i ricordi rimangono più nitidi. Anche io prima ascoltavo molta più musica e in realtà ogni pretesto era buono anche per ballare. Succede anche adesso che se parte il pezzo giusto non mi fermo più ma avere una canzone che lega ad un ricordo a mio avviso è importante. A me ad esempio piaceva molto anche Yazz non so se tu la conosci. Io come Jimmi Hendrix non mi ci sono mai sentita chiaramente ma quando ero un po’ più giovane mi piaceva imitare le cantanti anche un po’ particolari ma con una bella voce come anche Cindy Lauper. Time after time, quella splendida canzone.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...