Incisività (solo una parola?)

img_20160410_112302.jpgIncisività
che senza, poi, uno sperma non penetra l’ovulo;
che senza, poi, un buon boccone non può essere sminuzzato e gustato;
che senza una pallottola non può essere estratta;
che senza una “scelta” non cresce;
che senza, poi, perdura solo “ambivalenza”;
che senza la “ricchezza” è chiusa fuori la porta;
che senza, poi, l’altro poi ti supera;
che senza, poi, non si cambia;
che senza non raccogliamo ciò che vogliamo;
che senza, poi, un progetto rimane solo “vago ideale”;
che senza perdurano le pretese;
che senza, poi, il retrogusto è triste e deluso;
che senza, poi, è campo libero per le complicità malsane;
che senza, poi, se una cosa fa soffrire e si ripete allora nel dolore ci devi un pò stare (tqb);
che senza, poi, non ci lasciamo liberare dalla vita che – Dio l’abbia in gloria – continuamente ci fa “tana” e ci chiede di lasciarci andare, arrenderci e fluire.

Che fare? Mah non saprei bene ma ho fiducia, che dal dolore CosmoArtisticamente tanta energia posso creare per me stesso e per la vita intera.

Cosa fare? Mah non saprei, intanto sento che intorno alla parola Incisività inizia una esplorazione esistenziale da cui non posso prescindere se voglio realizzare i sogni che per tanto e troppo tempo sono rimasti fermi al palo.

Che fare dopo aver smesso di scrivere? Mah non saprei…intanto penso e lascio vivere dentro immagini che…

Che intanto comunque è bene muovere il primo passo;
Che il primo passo non sia frettoloso, avido;
Che il movimento leggero di un passo che sta per toccare il suolo può far sentire vuoto, smarrimento e paura;
Che camminare piano ma camminare aiuta a potenziare le nostre e le mie positività;

Che per ora mi fermo qua…ed ho fiducia che qualcosa di buono sboccerà dal dolore che contatto pensando alla forza di questa parola.
Ora per ora? Per evitare che tutto scappasse via ho provato a tener viva l’energia in una narrazione – una via di mezzo tra poesia, leggerezza e pesantezza, in stile sbilengo e strano …mah non lo so…so solo che io amo questo modo di creare.

daZeroaInfinito.com …incisività ci vuole.

Informazioni su da Zero a Infinito

Amo scrivere di ciò che vedo e che sento e penso, non sono obiettivo e non narro i fatti in se ma ... li uso per parlare, in qualche modo, anche di me.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Racconti dalla Zattera, Tutte le Categorie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...