Silenzio voci!

…Sccccc…

che si quietino le voci.

Di nuovo… finalmente,

ispirazione, un idea.

A dir troppo di sè poi occorre dar risposte

a voler troppo sentire gli altri si perde il ritmo.

Il pieno e il vuoto.

Ascolta scccccc…tutto tace,

Idee ferme al tempo, con tuoni

e frastuoni di cicale dentro e fuori

ora scccccc tutto tace

nell’eco restano frequenze

seduzioni, dipendenze, Circe ed i suoi intrugli

un doppio tipo di male.

Non si può restare

a morir di gloria vana non vale la pena

 che  a divenir porci è un attimo…e buonanotte.

Cautela..conosci te stesso,

Che le cicale dentro e fuori

fanno un frastuono seducente.

A guardar  intorno

tra gli scogli e l’ebbrezza

quanti miraggi, quanta schifezza.