La libertà

A questo tema come sapete è dedicato il mio blog, e non perchè io lo sia pienamente … sia chiaro.

Definirla cosa sia è un impresa, realizzarla una grande complessità.
La libertà di cui io mi interesso è la meta di un viaggio in corso piuttosto che un risultato acquisito.

Dalla nascita del Blog questo tema occupa gran parte delle mie fatiche. Eppure se mi guardo allo specchio le mie mani sono libere e scrivono, le mie gambe sono libere e camminano e corrono, libera è la mia bocca.
Quindi di fatti io sono libero!

La libertà*, la meta, cui ambisco è sia quella fisica che quella dell’anima su cui cerco di sintonizzare la frequenza del mio esistere.  La libertà è l’arte del coraggio di rendersi liberi, costi quel che costi**.  Liberi da chi allora e da cosa? Liberi da noi stessi, o meglio, liberi delle parti di noi – negative – che ci tengono imbrigliati, liberi dalle bugie che ci raccontiamo per non crescere, liberi dal vittimismo.
Una cazzata? No, affatto…è una fatica immane…ed a ogni superamento poi è un immane gioia.
Un pezzo alla volta, un legame alla volta, e gradualmente possiamo sentire che man mano che ci liberiamo dai condizionamenti della nostra anima contattiamo anche le persone in modo nuovo, migliore.
Se ci liberiamo dai legami che ci tengono fissati negativamente agli altri ( rabbia, risentimenti, proiezioni) allora possiamo vedere l’altro come è realmente, con i suoi pregi e difetti e scoprirne il valore reale del suo essere in divenire una persona al meglio delle sue capacità. E questo e onorevole e fa contattare una bellezza del vivere che a parole non so ancora descrivervi.

daZeroaInfinito.com… in navigazione*** ed in allenamento presso Istituto Solaris

* Altre stelle del firmamento sono la verità, l’amore e la bellezza (citazione liberamente ispirata a “Le regole per la navigazione notturna” di Antonio Mercurio)
** Cit Antonio Mercurio
*** Questa e’ solo la mia esperienza.