Scenario Politico Italia_10. Nuova crisi, nuove ipotesi.

Conte-Di-Maio-salvini (1)Eccoci qui, nuovo giro nuova prova per l’Italia, nuovi scenari politici all’orizzonte. Ad essere sintetici o si va al voto oppure no. Come espresso nelle precedenti note non ho fatto salti di gioia quando 5S e Lega hanno avviato la loro esperienza di governo assieme. In questi giorni di salti ne ho fatti eccome, in primis per la rottura di questa alleanza che traghettava solo in leghista a fare incetta di preferenze senza merito alcuno e poi soprattutto perché il grande stratega e leader ha mostrato in un sol colpo quanto sia incompetente, approssimativo, opportunistico, menefreghista, poco coraggioso, irrispettoso e sostanzialmente una mezza sega. A seguire le vicende di questi ultimi giorni ed a vederlo così lesso nel mare magnum della sua stessa inconsistenza e incapacità ho goduto e godo ancora. Sono certo e mi auguro che all’interno della sua formazione politica si apra una verifica e che il segretario venga gentilmente messo da parte. Sospiro di sollievo, dunque, perché questo personaggio si stava arricchendo di preferenze immeritate e rischiava veramente di andare a fare incetta di voti che nel peggiore dei casi avrebbero addirittura potuto portarlo a Palazzo Chigi. Mi sembra di dire però che ancora il pericolo non è scampato del tutto perché il coraggioso (si fa per dire) capitano a suon di slogan populisti rischia di continuare ad alimentare il filone dell’odio e – purtroppo – di accaparrare ancora tanti voti.

Vabbè, pero ora almeno abbiamo avuto un importante ridimensionamento di questo pseudo candidato alla guida di un governo.

Lo scenario rimane complicato, per le forze in parlamento e per i 5S in primis. Che fare? Continuare ma fare intese con il PD o andare al voto cercando di valorizzare il lavoro sin qui fatto e con un pò di orgoglio in più visto il karakiri di Salvini.

Il PD, si ma con chi del PD? Zingaretti ne è il segretario ma non ha seguito tra i parlamentari che invece sono prevalentemente con Renzi che li ha piazzati lì.  E poi Zingaretti non vede di buon grado la riduzione dei parlamentari, cioè gli piacerebbe … ma vorrebbe rimandare…insomma rallentare…insomma non farla.

La cosa è incasinata per il 5S che proprio per questa schizzofrenia interna al PD ed alla posizione di Zingaretti a quanto emerge avrebbe maggiori possibilità di accordo con Renzi (fatto che sancirebbe la scissione nel PD Stesso).

Io sono favorevole ad un intesa, modalità contratto e sui punti in comune per fare ciò che poi, di fatto, è nel DNA di entrambe le formazioni politiche.

Un accordo insomma e che possa essere – di fatti – anche un occasione per creare un clima nuovo tra le compagini che in questi anni se ne sono date di santa ragione… ma la vedo dura.

Io ero favorevole ad un accordo già al momento della prima esplorazione, quella di quando Renzi disse “niente da fare” e di quando era ancora il segretario anche se all’epoca di facciata c’era Martina.

Insomma questi ha oggi tutto l’interesse a un intesa che prolunghi la permanenza sua e di tanti sui in parlamento per il tempo necessario a formare il suo soggetto politico staccato dal PD,…. che brutta storia.

E’ un gran casino… scrivendo mi metto per un attimo nei panni de 5S e mi viene da pensare ” ma chi me lo fa fare di andarmi a incasinare un’altra volta in un alleanza in cui il soggetto non brilla certo per trasparenza e per capacità di esprimere un unico punto di vista chiaro e deciso”.

Insomma si corre il rischio di impantanarsi ancora di più.

Tolto il piano delle convenienze politiche rimane la necessità, ci sono delle cose da fare e vanno fatte e bene, va governato il paese, va bloccato l’aumento dell’iva, va fatta una manovra di bilancio di rilancio, vanno fatte tante cose… e bisogna fare presto, quindi io dico il mio OK alla prosecuzione…, magari tra un pò si scopre anche qualcosa in più sull’affaire Salvini e i fondi Russi e magari di questo signore possiamo anche accantonare definitivamente l’esperienza politica e ritenerci tutti più sollevati per lo scampato pericolo.

Vedremo, quindi. Faccio il tifo il “bene” dell’Italia e per tutti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...