Arrendersi alla “Liberta

candido-vessilloAutore: mi capita spesso che persone che conosco poco e niente mettono a nudo alcune mie “menzognucce”, di loro tempo fa ebbi modo di dire che sono portatori di doni a loro insaputa.

Ecco che in una mattina di pioggia di un febbraio particolarmente pungente sto per partire per andare a lavoro in moto quando una voce dice: “Vai ancora in moto? Certo che “tu non ti arrendi proprio mai!”.

Colpito e affondato.
E’ da tanto, troppo tempo, che dico che voglio trovare una soluzione alternativa al dovermi muovere in moto per andare a lavoro.  Crescere per me passa a volte da atti di resa verso delle parti mie che non sono proprio di “amore per me” contro cui intavolo delle battaglie che però mi distraggono dall’obiettivo primari che è “godere della vita e stare bene”. Affermo dunque che devo arrendermi:

– alla mia testardaggine, di sicuro;
– alla lotta contro sensi di colpa, quelli sono cani che latrano e deviano il mio cammino di crescita;
– all’accettare che alcune cose non le posso cancellare, ma devo assumermi le mie “carogne” con responsabilità ed agire per trasformarle (vedi il mio rognoso Io Fetale, quello che la mia amica di Blog Benedetta nei commenti al prcedente articolo ha chiamato anche “il muflone” );
Il re è nudo e spesso ci facciamo sedurre e derubare da ostacoli interiori che ci tengono fermi nei “non posso”.

E Voi a cosa vi volete/vorreste arrendere?

10 risposte a "Arrendersi alla “Liberta"

  1. Uhhhh…che onore essere stata citata.
    Anyway…poni, caro Leonardo, una domanda da un milione di dollari 🙃. Sto riflettendo… mah, al momento non vorrei arrendermi ad alcunché. Forse perché mi sono arresa troppe volte alle paure e ai sogni. Adesso, invece, accolgo quelle paure e le trasformo. Arrendersi forse significa anche fermarsi un attimo e trovare un’altra angolazione da cui esaminare il tutto per affrontarlo al meglio. O sbaglio. No perché, mentre cuocio i cornetti e lavo pentole e ripeto inglese, mi rendo conto che hai davvero posto una domanda difficile. Una di quelle alle quali, per dirla meglio, è quasi preferibile non rispondere, perché scomoda.
    Io ci ho provato a rispondere, ma forse mi sono incasinata ancora di più 😂
    Buon pomeriggioooo 🤗

    Piace a 1 persona

    1. Difficilotta dici😭😭? Nooo per e dire che volevo essere leggero😂😂. Che pesantone che sono a volte. Io intendo l’arrendersi nella accezzione positiva di smetterla con solite scuse (a volte). La citazione era d’obbligo dai 😉. Pure tu vedo che non ti annoi a fare cose.

      Mi piace

      1. No no no… non sei pesantone😂 che scherzi? Forse sono io che mi faccio troppe paturnie 😉. Comunque più ci penso e più trovo la domandina una domandona 😬…
        Visto?non mi annoio proprio. Anzi non posso permettermelo (poco fa anche la casa editrice mi ha chiesto come sono messa con il nuovo lavoro… ). Ripeto: non posso permettermi di annoiarmi, ma devo tener calmo il “muflone”… 🤔😂

        Piace a 1 persona

  2. Si ci sono tante cose che ci improgionano e che appartengono a noi. Siamo al tempo stesso vittime e carcerieri. Mi voglio arrendere al pensiero che devo cambiare il mondo. E’ già tanto se riesco a cambiare me stesso figuriamoci qualcun’altro. Complimenti per il tuo blog

    Piace a 1 persona

  3. Io vorrei arrendermi al voler esser sempre forte ed indipendente.. forse qui lo sto ammettendo. Forse qui mi sto ritrovando. Ma ho una gran fortuna accanto e il potermi appoggiare, forse è già segno di resa.
    Grazie, bellissime parole, di quelle che fanno riflettere..

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...