# Olibriadi a sorpresa!

Ben mi ha proposto in questa #Olibriadi e lo ringrazio. Quindi eccomi a donare il mio contributo nel raccontarvi in breve di alcuni libri che mi hanno fatto più compagnia durante il 2017, difficile scegliere i preferiti ma sono soddisfatto della scelta ! Grazie ancora Ben e OK si parte

untitled

Queste sono le regole:
•Inserire i creatori del tag: Il Salotto Irriverente e D.A.vide Digital Art
•Ringraziare il blog che ti ha taggato
•Inserire il banner del tag (solo se pubblicate un post sul blog)
•Fotografare i tre libri che più vi sono piaciuti e che avete letto nel 2017, e fate la vostra classifica!
•Condividete la foto su Facebook, Instragram o sul vostro blog con l’hashtag #Olibriadi
•Taggate tre persone o tre blog

Ecco i miei tre libri, la numerazione ha solo finalità organizzativa e non esprime uan mia scala di preferenza, ciascun libro mi ha donato preziosità, per me sono tutti primi in classifica:

20180124_0827422012646112.jpg

  1. L’inverno del Mondo – Ken Follett –. Ho già trattato della lettura nel mio post qui sul blog. Allora dicevo e lo confermo ora che “Leggendo questo libro di nuovo a bussarmi in testa una parola “dignità”. La dignità delle multiforme direzioni che può prendere l’umano. L’umano che si appassiona a ideologie di un male sordo, disumano e spietato e la forza di chi lotta e non si arrende”

20180124_0827541999464757.jpg

2. La mia vita per la Libertà- Ghandi .
Libro suggeritomi dal dr. Ciappina, direttore dell’Istituto Solaris, e che ancora ringrazio. Ne ho parlato in due post qui e qua :-). In ogni parte del racconto mi sono sentito come di fronte a una scoperta. Un uomo che credevo fosse un supereroe ha fatto cose grandi ma non aveva superpoteri anzi aveva anche un sacco di problemi e di debolezze. Aveva un grande amore ed una grande decisione. Di fronte a tanta forza mi sono chinato ed ho letto umilmente fino alla fine e con dentro l’emozione della gratitudine.

20180124_082807593360135.jpg

3. La Scoperta dell’Inconscio – Storia della psichiatria dinamica- Henri F. Ellenberger. A vederlo così può sembrare un testo per “addetti ai lavori” MA NON E’ COSI’! Tanti anni fa l’ho studiato da allievo e quest’anno per la seconda volta l’ho proposto agli allievi della scuola come docente. Un libro di storia, scritto benissimo e molto ricco di racconti. Un viaggio dai tempi delle prime guarigioni primitive a tutto quello che è stato l’evoluzione di pensiero e le conferme di ricerca nei secoli successivi. Dai guaritori primitivi ai moderni indagatori della psiche umana passando tra lastoria, i fatti e glie eventi sociali, culturali, economici. Perchè siamo un perpetuo divenire di persone e di volontà di crescere e trovare soluzioni per risolvere e trasformare i problemi per essere il più felici possibile e lavorando per realizzarla, chiaramente.

20180124_082801279073251.jpg

Sperando di far cosa gradita, nomino per le prossime Olibriadi:

Benedetta

Lila

Mr. Loto

Buone #Olibriadi e buona giornata

13 risposte a "# Olibriadi a sorpresa!"

  1. caspita che scelte… Interessanti. Ken Follet l’ho sempre lasciato lì, rilegato in un angolino, per il momento giusto in cui cominciate ad esplorarlo, ci farò un pensiero. Mi incuriosiscono le parole scelte per descrivere il suo libro. Gandhi, che dire… con lui ogni viaggio non può che essere intimo e vitale, personale e animico, da fare… l’ultimo testo mi ha riportato invece ai banchi universitari e a certe letture di antropologia e di psicologia sociale. Un orizzonte che voglio ancora esplorare.
    Buona giornata Leonardo, e grazie ancora per aver accettato il mio invito alle olibriadi 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...