E tu, Di cosa vuoi liberarti oggi?

E tu cosa vorresti perdere oggi, o meglio di quale brutta abitudine ti vorresti liberare?

Io di 2 cose:

1- della paura

2 – del rancore caramellato. Ovvero dicesi rancore caramellato quella ruminazione mentale che quando ti arriva una frustrazione o un mancato riconoscimento poi ci ricami sopra parecchio e con piacere pregustando sopraffini riscatti (seghe mentali).

Rispondere nei commenti please, e se vi va in breve dite anche il perchè.
Questo post sarà in evidenza per un mese fino al 7 dicembre. Si può intervenire anche + volte. sbizzarriamoci. 🙂

Informazioni su da Zero a Infinito

Ancora in cerca di informazioni su di me che mi soddisfino.
Questa voce è stata pubblicata in Tutte le Categorie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

45 risposte a E tu, Di cosa vuoi liberarti oggi?

  1. Paroledipaola ha detto:

    1- dal senso di noia che a volte mi consuma ovvero…faccio mille cose e riesco ad annoiarmi.
    2- il malumore che a volte mi caramella come dici tu, a lungo. 🥀😉

    Piace a 1 persona

  2. 1. dell’ostinazione, che spesso mi annebbia il cervello…
    2. della voglia di piacere a tutti….
    ciao, buona giornata

    Piace a 1 persona

  3. silviacavalieri ha detto:

    Dell’ansia, della paura della morte, della mia scarsissima voglia di morire, anche a tempo debito.

    Piace a 1 persona

  4. lilasmile ha detto:

    1 – della paura anche io
    2- del frastuono che a volte causano le persone che mancano di rispetto.
    In ogni caso, abbasso le seghe mentali, direi che sono deleterie.

    Piace a 1 persona

  5. lilasmile ha detto:

    Ohibò sbizzarriamoci. Nel senso che ci vengono in mente altre cose di cui vogliamo liberarci ci possiamo scatenare??? 🙂

    Piace a 1 persona

  6. le hérisson ha detto:

    Mi basterebbe sbarazzarmi di un ricordo… il resto (paura, tristezza, rimorso, etc), andrà via da solo ^_^

    Piace a 1 persona

  7. da Zero a Infinito ha detto:

    16 novembre – oggi mi libero volentieri della rabbia.

    Piace a 1 persona

  8. marzia ha detto:

    Io vorrei liberarmi da diversi nodi…
    La paura? Ma se esubera certo..ma non è stata la nostra alleata nelle savane, Leonardo???
    Vorrei liberarmi dalla tristezza per una morte di mio padre annunciata, ma come fare?
    Dovrei odiarlo, rimuginarci su le sue fragilità, le offese o le umiliazioni, ma non ci riesco: provo solo compassione…
    Fortuna che ho come tenere la testa impegnata.
    Ciao Leonardo 🙂

    Piace a 1 persona

  9. da Zero a Infinito ha detto:

    18 novembre. Oggi Mi libero volentieri del senso di sfiducia che ogni tanto mi infastidisce. Come quando ad esempio una persona o una situazione ti fa rabbia è magari pensi che nulla mai cambierà e che quella persona e quella situazione non hanno nulla di positivo.

    Mi piace

  10. lilasmile ha detto:

    Passato il senso di rabbia e di sfiducia? A volte si deve essere obiettivi anche e soprattutto quando vediamo che alcune persone non riescono a capirci e a confrontarsi con noi.

    Piace a 1 persona

  11. lilasmile ha detto:

    Sono contenta della tua soddisfazione. Grazie a te per gli spunti che crei attraverso i tuoi scritti.

    Piace a 1 persona

  12. Silvia ha detto:

    io mi sono liberata del vecchio blog….ma in quello nuovo ancora non c’è niente, riapro all’inizio di dicembre 😉 Grazie per la richiesta 🙂

    Piace a 1 persona

  13. da Zero a Infinito ha detto:

    29 Novembre. Volentieri mi libero della litigiosità…mia.

    Mi piace

  14. Ben ha detto:

    Ciao! Bella scoperta questo blog! Io mi libererei volentieri dell’abitudine al – sonnecchiamento -, dicesi: divanite acuta. Ci sto provando eh, c’è da dire che riconosco il mio sforzo. Ma c’è tanto da lavorare perché si radica nel – bradipo che è in me –
    Buona giornata!
    Ben

    Piace a 1 persona

  15. da Zero a Infinito ha detto:

    04/12….dell’impazienza…

    Mi piace

  16. Pingback: E tu che dono ti vuoi fare? DoniAMOci AMOre | da Zero a Infinito

  17. Credo che la cosa più importante di cui ci si debba liberare è il rancore. È un’emozione che consuma chi la prova e, a lungo andare, rovina rapporti e salute.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...