Presuntuosissimo Me.

Un Presuntuoso Me si trova spesso a trascurare le comunicazioni dei progetti cui partecipa. Spesso non leggere le mail che arrivano. Il Presuntuoso Me crede di saper tutto perché a lui non servono troppe cerimonie e quello che deve sapere già lo sa da tempo e quelle mail servono solo per i novelli. Così una mattina il presuntuoso decide di tornare in piscina dopo mesi di assenza e chiaramente senza essersi informato sugli orari. Con meraviglia in vasca il presuntuoso vede tanti bambini … dopo un po di minuti percepisce che qualcosa non torna e così chiede informazione agli assistenti che gli dicono che in realtà quel giorni è da sempre stato dedicato al corso per i bambini….grande stupore dice tra se il presuntuoso “hanno cambiato le regole senza avvisare”…ma mentre lo pensa un altro ricordo affiora alla mente e tutto gli appare chiaro ed ha ragione l’assistente e sente che ha preso una cantonata, rimedia di gran fretta libera la corsia e di corsa doccia e via. Negli spogliatoi si ode una canzone e il suo pensiero ritorna all’emozione che ogni volta che la ascolta riprova.. all’ umiltà di lavorare senza presunzione e con impegno. Tra se e se sorride ed è grato all’incidente ed a quella canzone che di nuovo gli ha fatto aprire gli occhi sulla sua presunzione. In macchina rimette la canzone è la lascia andare ad alto volume ma c’è un emozione che lo disturba ed è una specie di strisciante malinconica e voluttuosa sofferenza…alt fermi tutti fermo gioco, dice mentre volta a destra, non è questa la posizione che voglio tenere. Decido di accettare e con dolore la mia presunzione che porta con sé sempre il desiderio di voler prevalere, afferma. E continua a cantare a quarciagola. Mi impegno ancora una volta a tenerne in conto quando e se i fumi di nuovo torneranno ad ubriacare il senso più saggio e sano di navigare la vita prendendomi cura dei miei progetti con attenzione e senza lasciarli in balia di veleni che non fanno certo bene. Sono grato a tutti questi accadimenti un po forse ridicoli ma per me sono un faro nella tempesta. ne farò tesoro, ancora una volta è di nuovo.

ah…se siete curiosi della canzone? Eccola:

ah…si lo si che non è la fine del mondo e che l’accaduto è anche un ridicolo incidente. Ma so anche che è bene vigilare. Che la presunzione è un veleno esistenziale ed inquina le relazioni e pregiudica la buonuscita di un porogetto per cui è bene…stare attenti a riconoscerlo quando agisce per reagire con amore…al meglio delle nostre possibilità.

Informazioni su da Zero a Infinito

Amo scrivere di ciò che vedo e che sento e penso, non sono obiettivo e non racconto i fatti in se ma li uso come spunti per dire cose
Questa voce è stata pubblicata in Tutte le Categorie. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Presuntuosissimo Me.

  1. Silvia ha detto:

    Il vero presuntuoso pensa di avere sempre ragione, quindi non ammette mai di aver sbagliato 😉

    Liked by 1 persona

  2. lilasmile ha detto:

    Però se te ne sei accorto sei un passo avanti. La canzone è fantastica, piace molto anche a me!

    Liked by 1 persona

  3. lilasmile ha detto:

    Ascoltata la canzone giusta. La conoscevo e forse la userò per il mio prossimo post!

    Liked by 1 persona

  4. Elsa Infante ha detto:

    la yubris purtroppo appartiene anche a me e curarla èun lento percorso tra le bastonate della vita…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...