Mi Affido all’Amore che la Vita ha per Me.

qui_dove_batte_il_cuore_natalie_portman_matt_williams_012_jpg_duymLo scorso we presso Istituto Solaris di Roma (che come sapete √® la scuola di vita e di saggezza¬†dove mi alleno e da cui ha preso ispirazione l’idea¬†dei cento giorni di bellezza che (nata l√¨) sto anche proponendo qui) c’√® stato¬†il XXXIII¬†Seminari di Cinematerapia. Una due giorni di lavori a partire dalla visione del film “Qui dove batte il cuore” di¬†Matt Williams.

Beh, in un Week End ancora indeciso tra l’essere pienamente inverno e pienamente primavera un gruppo di persone ha fatto un fagotto del proprio coraggio ed ha decisi di fare una esplorazione del tema ” Mi affido all’amore che la vita ha per me.¬†La¬†¬†Responsabilit√† di una nuova Prospettiva.

Cosa facciamo quando la vita ci pone di fronte ad una, diciamo, disavventura? E come ci poniamo di fronte agli elementi nuovi che incontriamo ( persone e situazioni) lungo il nostro cammino?

A queste e tante altre stimolazioni abbiamo dedicato e donato il nostro tempo e il nostro impegno. Abbiamo esplorato ancora e meglio come il dolore quando arriva √® bene che non lo mettiamo sotto il tappeto e facciamo finta di niente, bens√¨ √® bene che ci stiamo¬† quanto basta e con dignit√† per poterlo conoscere nelle sue multiformi sfaccettature e perch√© guardando in esso sicuramente possiamo vedere come e dove noi possiamo “da ora in poi” fare la differenza con decisioni che invece di andare verso la fuga¬†siano invece indirizzate verso una graduale apertura a nuove possibilit√†,¬†e le possibilit√†¬†possono essere anche nelle cose che apparentemente non ci servono a niente cos√¨ come nelle relazioni che magari in un dato momento appaiono inopportune e/o comunque non idonee a lenire o cancellare il nostro dolore. Quando la botta arriva…arriva; usiamola almeno no?

L’Istituto Solaris¬†conferma il suo grande potenziale¬†di centro per la crescita e lo sviluppo della persona. Ancora una volta il lavoro con la Cinematerapia, le arti ed il potere della coralit√† hanno permesso ai cinquanta partecipanti di esplorare gli ostacoli, consolidare i punti di forza della persona, del proprio progetto personale e corale.

daZeroaInfinito.com … stanco e felice

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...