Attacchi di Panico “Libert√†…Qui e ora”

Se è successo una volta può succedere ancora, no?

La risposta esatta √®, appunto, “no”.

dubbioNon deve succedere di nuovo. Ma chi fa questo tipo di esperienza non ci crede, o meglio non √® disposto a fidarsi totalmente. L’ADP fa sperimentare uno tipo speciale di terrore che in modo reattivo rende la persona attenta e cauta, insicura e un p√≤’ ¬†diffidente. Un terrore intimo suggerisce di stare attenti e basta.

Gli esperti dicono che uno dei primi comportamenti reattivi di chi sperimenta gli ADP √® l’evitamento.

Evita oggi…evita domani…dopo un p√≤ ci si isola.¬† A volte ci sono i testoni che si sentono come sfidati e quindi continuano a reiterare in una situazione che li fa stare mali.

Consiglio: disinnescare il senso di sfida … ruba un sacco di energie e poi avete mai visto uno che corre la maratona senza adeguato allenamento. Sfidare io lo sento come salire sul ring con un pugile agile e preciso, tempo 10 seconti e vi/ci stende. Dunque Stop sfide.

Se state maledicendo la cattiva sorte e siete sull’incavolati, frustrati, sulla sfida e gi√† stanchi … allora siamo alla fase 2 .

insert coinIn questa fase¬†si mette in pausa la¬†vita. Il tempo presente¬†diviene uno “spazio tempo” di sola attesa e di elaborazione i strategie, insomma una continua pre – occupazione.

Ci masturbiamo il cervello con racconti e visualizzazioni del tipo ” Ok…entro…saluto questo e quello…mi siedo…iniziano a parlare…poi arriva tizio…io mi metto l√¨…poi arriva caio…poi io devo…poi loro vogliono…ecc”.¬†¬†¬† Nelle visualizzazioni va tutto bene fino a quando non inseriemo la variabile imprevedibile,¬† la prima donna e colei che ormai occupa tutte le nostre attenzioni…Nostra signora “La Paura, il panico”.¬† La facciamo entrare in scena…gli facciamo spazio, siamo ospitali, …lasciamo a lei il palcoscenico. E lei ( cio√® noi)¬† fa il suo lavoro … e lo fa bene. Ci stringe all’angolo e ci colpisce. Visualizziamo la lotta… teniamo duro…respiro affannato…tremori….non manca nulla…tensione alle stelle…tilt Game Over:

 

SOLUZIONE.

ben hur_bigheSe vi trovate in un simile gioco di visualizzazioni vi conviene Fermarvi…e subito!

Riprendere in mano le redini e con forza cambiate visualizzazioni, ve ne suggerisco una.

Immaginate di essere un auriga e di dover governare un carro mosso da 4 cavalli selvatici e furiosi, uno √® il cavallo del pensiero¬† – tira dalla sua parte … vuole sapere, prevedere, capire, essere certo di tutto e non vuole farsi fregare ecc ecc – l’altro √® cavallo dell’ orgoglioso – vuole vincere a tutti i costi, uno √® il vostro corpo ed un altro √® il vostro voler stare bene.

Le redini le abbiamo noi e loro devono fare quello che diciamo noi dunque usiamo la forza dei rabbiosi e orgogliosi e armonizziamola con la saggezza del corpo e l’amore per noi.

Prendete le redini e stringetele con forza e agiamo continue decisioni di renderci liberi di vivere il momento presente.

Al primo cenno di scarto laterale (leggasi appena percepite che è partito il trip mentale ) tirate le redini e ricontattare la pienezza di quello che si sta facendo e vivendo.

Viviamo in un solo momento,¬† ora. Riprendetevi il controllo e il piacere di essere vivi e liberi “qui e ora” e dedicatevi solo a quello che state facendo…che sia i caff√®…una pratica a lavoro, l’amore con il vostro partner, una passeggiata al parco ecc ecc.

Riconquistare la libert√† di vivere il presente √® un atto d’amore pazzesco e non c’√® paura che possa oscurarla…anzi al cotrario vedrete che sono le paure a scomparire.

w-la-libertaFunzionerà, credetemi.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...