…e remare.

Eppur si muove…e tutto sembra fermo.

Calma di vento… e riaffiorano parole: ” Lo faccio Io, lo voglio Io, Io pretendo, Io solo , Io…, Io… e Io”,  a placare la fame …a riempire il vuoto.

Calma di vento …l’impotenza, la fame il vuoto e la paura. Io …io…io… .

Opposti a marcarsi stretti,

 odio e amore, libertà e prigione,

gioia e dolore, bene e male, io e loro.

Tutto si ferma…o così pare.

Calma di vento… è più facile ascoltare il mare.

Remare, farsi umili, piegare la schiena e spingere sui polmoni.

Calma di vento…e stelle a guidare.

Calma di vento…tempo di remare, sussurra il mare.

Piegare le pretese, una volta in più e tante volte ancora. 

Sembra fermo…eppur si muove…la vita…in avanti

Ed è già domani.

Provare, tentare, pregare, uccidere e perdonare…e remare cazzo!.

daZeroaInfinito

Informazioni su da Zero a Infinito

Amo scrivere di ciò che vedo e che sento e penso, non sono obiettivo e non racconto i fatti in se ma li uso come spunti per dire cose
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Racconti dalla Zattera. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...